content marketing cosa significa

Content Marketing: cosa è e come farlo bene

Cos’è il content marketing

C’è una celebre frase con cui chiunque si occupi di marketing online, prima o poi, deve fare i conti: “content is king. Il contenuto è il re, celebra frase pronunciata da Bill Gates nel 1996.

Ed è proprio vero, il contenuto ha un ruolo prioritario nella gerarchia degli elementi utili a costruire una buona strategia di marketing.

Scopriamo quindi cos’è e cosa vuol dire davvero fare content marketing.

Partiamo dalla definizione di content marketingLa definizione di content marketing del CMI (Content Marketing Institute) recita così:

“Il content marketing è un approccio di marketing strategico incentrato sulla creazione e la distribuzione di contenuti di valore, pertinenti e coerenti per attrarre e trattenere un pubblico chiaramente definito…”

Direi che più semplice di così si muore: crei contenuti di qualità per attirare il tuo pubblico. Stop.

Cosa significa fare content marketing

Sebbene il contenuto abbia un’importanza molto rilevante sulle sorti di un brand o di un prodotto, devi ricordare che non nasce dal nulla, ma è parte integrante di una strategia di marketing più ampia.

Per capirlo ti sarà utile focalizzarti sul significato di content marketing più che sulla sua traduzione letterale.

Va sotto l’etichetta di content mktg ogni contenuto orientato al raggiungimento degli obiettivi di marketing, che possono andare dalla brand awareness (di cui parleremo più avanti) alla lead generation, fino alla vendita.

Per fare alcuni esempi di content marketing molto semplici, possono far parte di una strategia di questo tipo una landing page per la lead generation che punti alla conversione dell’utente in cliente, ma anche un’infografica che faccia conoscere all’utente i vantaggi del prodotto, come un video in cui si fornisca una guida per un servizio o ancora una mail con una call to action all’acquisto che faccia parte di un funnel di vendita.

Ognuno di questi elementi punta ad avvicinare il brand all’utente, a fargli conoscere meglio i prodotti o i servizi che offre, fino a portarlo all’acquisto e alla fidelizzazione.

Qualche tempo fa ho ospitato un bellissimo guest post con un bel po’ di esempi di content marketing pratici, dagli un’occhiata.

Come fare content marketing

Se ti stai chiedendo come funziona il content marketing devi sapere che può muoversi su diversi canali, utilizzare diversi strumenti e assolvere diverse funzioni, per questo è fondamentale organizzare una strategia che ti dia la possibilità di misurare i risultati, per capire quali passaggi stiano funzionando meglio e quali migliorare.

Pagine web, articoli di blog, post sui social network, e-mail, chatbot, newsletter, video, infografiche: esistono un’infinità di tipologie di contenuto da poter offrire ai tuoi utenti – e non è detto che tutte siano adatte a loro e al tuo prodotto!

La prima cosa da fare per avviare una strategia di content marketing che porti risultati, quindi, è individuare e analizzare il target a cui ti rivolgi. Questo ti permetterà di scegliere il tono di voce, la tipologia di contenuto e i canali di comunicazione migliori attraverso cui inviare il tuo messaggio.

Per capirci, se parli a dei sedicenni con un prodotto d’intrattenimento farai contenuti molto diversi rispetto a chi parla ai manager di aziende corporate.

Come accorgerti se i contenuti della tua strategia di content mktg regnano sereni o se c’è bisogno di detronizzarli e provarne di nuovi? Tieni traccia dei risultati! Misura il numero di conversioni da lead a prospect, di acquisti del prodotto, di aperture delle mail e di click sui link all’interno dei testi.

Su questo blog ho parlato a lungo dell’importanza dell’analisi dei dati e delle metriche.

Una serie di contenuti ben calibrati e organizzati sono il primo passo verso un buon flusso che va quasi ad automatizzare l’acquisizione di nuovi clienti.

Non credere di poter ottenere risultati rilevanti concentrando le tue operazioni di content mktg solo nel periodo di lancio di un nuovo brand o per comunicare un’offerta lampo su un prodotto, sarebbe un grave errore!

I contenuti servono principalmente a raccontare e ad informare i potenziali clienti lungo tutta la vita del brand, quindi fissa degli appuntamenti costanti con la diffusione dei tuoi contenuti online e non demordere: un contenuto pubblicato può portare ad un risultato anche molti mesi dopo.

Anzi, è quasi sempre così. Quindi armati di pazienza 😉

I contenuti sono re, ricordi? E proprio come loro posseggono dei tesori nascosti che potresti scoprire quando meno te l’aspetti!

Libri sul content marketing

Se vuoi approfondire ulteriormente il tema del content marketing ti lascio qui sotto una lista di libri da cui puoi partire:

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!

Commenti

Chi Sono

Classe ‘84, Salernitano, cresciuto a camille e robottoni giapponesi! Sono un imprenditore digitale, blogger, public speaker e autore.
In segreto mi alleno per diventare Batman

Puoi seguirmi qui

La mia newsletter

Ricevi una volta a settimana una mia selezione di super contenuti sul mondo digital, marketing e business.
Libri, tool, video, post, eventi e tanto altro materiale interessante per il tuo lavoro.
Batman sarebbe fiero di te ;).

Risorse consigliate

Il mio libro

Acquista il mio libro sul Growth Hacking

Il mio corso

Acquista il mio corso sul Growth Hacking

La mia guida

Leggi la mia guida sul Growth Hacking

Ultimi post