libri startup marzo 2017

Libri Startup da leggere a Marzo 2017

  • 100
    Shares

Ed eccoci al secondo appuntamento con la mia mini rassegna dei “libri startup” che ho suggerito sulla mia pagina Facebook.

“Leggere fa bene” lo dicono tutti, ormai è diventata una frase di moda, ma dipende cosa si legge. Sono dell’idea che ogni lettura debba essere formativa, deve arricchirci e lasciarci qualcosa in più, questo concetto è valido ancora di più se si parla di letture professionali.

Andiamo quindi al sodo con i 4 libri startup per il mese di marzo!

Libri Psicologia: Le armi della persuasione – Robert B. Cialdini

le armi della persuasione cialdini

Mai sentito parlare di Robert Cialdini? In caso negativo, corri subito a comprare questo libro!

Cialdini o meglio, il professor Cialdini, insegna psicologia e marketing all’università dell’Arizona. È uno degli esperti più citati nell’ambito della persuasione e dell’influenza e questo libro, “Le armi della persuasione”, è una sorta di Bibbia, un must sull’argomento, un bestseller da più di un milione di copie.

Come da titolo, il testo va ad analizzare una serie di “tattiche” da cui siamo bersagliati ogni giorno per farci compiere determinate azioni. Il libro ne individua 6 ben precise: reciprocità, impegno & coerenza, riprova sociale, autorità, simpatia, scarsità.

Il libro esamina una serie di aspetti del funzionamento, dal punto di vista scientifico, del processo di persuasione definendola come una scienza a tutti gli effetti e non un’arte, come si potrebbe credere.

Leggere un testo del genere ha, a mio avviso, duplice importanza: da un lato aiuta a individuare certi “trucchi” e a proteggersi da essi, dall’altro lato però consente di utilizzare queste stesse tattiche nelle proprie strategie di business e/o di marketing.

🇬🇧 Qui lo trovi in inglese (consigliato).

🇮🇹 Qui lo trovi in italiano.

Libri Imprenditorialità: Digital Entrepreneur – Emanuela Zaccone

digital entrepreneur zaccone

Digital Entrepreneur è stato abbondantemente recensito su questo blog. Ti consiglio di dare un’occhiata alla recensione per avere maggiori dettagli,

L’autrice, Emanuela, va a raccontare in Digital Entrepreneur il percorso dello startupper, di chi vuole creare la propria azienda nel digitale. Un mix tra un manuale, un racconto e un toolkit che riporta esempi pratici di successi ed insucessi.

Il testo ci porta anche a riflettere su quanto l’hype intorno alle startup abbia semplificato estremamente (quasi banalizzato) alcuni discorsi e di come sia necessario e doveroso effettuare degli approfondimenti e delle distinzioni.

🇮🇹 Qui lo trovi in italiano.

Libri Startup: Rework. Manifesto del nuovo imprenditore minimalista – Jason Fried

rework fried

Anche questo è un testo essenziale per ogni presunto imprenditore o aspirante tale.

Essendo uno dei miei libri preferiti sul tema, sulle pagine di questo blog trovi un’approfondita recensione di Rework.

Ormai in giro esistono migliaia di libri che trattano l’argomento startup riempendo di inutili sovrastrutture la mente di molte persone. Rework si distingue proprio in questo e già la parola “minimalista” nel titolo, rafforza ancora meglio questa idea.

Di una semplicità spiazzante e con un approccio decisamente controcorrente, riesce a comunicare quella che è la realtà di fare impresa, con una serie di suggerimenti decisamente provocatori come “lasciate perdere le riunioni”, “non cercate investitori” e così via.

Un must, anche in questo caso, per chi vuole mettersi in proprio e partire con una sua idea.

🇬🇧 Lo trovi qui in inglese (consigliato).

🇮🇹 Lo trovi qui in italiano.

Se ti sta piacendo questo post, clicca Mi Piace!

Libri Startup: The Art of the Start 2.0 – Guy Kawasaki

the art of the start kawasaki

Anche a ‘sto giro parliamo di uno dei miei libri preferiti sul tema e proprio per questo motivo trovi una recensione di “The Art Of The Start” bella approfondita tra le pagine di questo blog.

Guy Kawasaki è considerato un Guru con la G maiuscola, anche se in Italia non ha un gran seguito ed è meno noto di alcuni suoi “colleghi famosi”.

A costo di sembrare ripetitivo, ma anche questo è un testo che ogni startupper dovrebbe leggere! Un approccio razionale e imprenditoriale amalgamato con un mindset orientale, dalle origini dell’autore stesso. Fin dal primo volume infatti “The Art of the Start” si dice di non parlare di “mission” ma di “mantra”.

Un reframe conversazionale che però aiuta a sviluppare nuove idee nella mente di chi vive tutti i giorni delle piccole battaglie per emergere e diventare un big con la sua idea. Una frase del libro che adoro tantissimo è:

The genesis of great companies is answering simple questions that change the world, not the desire to become rich

In un’epoca dove fare startup sembra un’attività per ragazzini che vogliono diventare ricchi facilmente, un libro del genere ci riporta tutti con i piedi per terra e ci pone l’interrogativo: “stai migliorando il mondo?”.

🇬🇧 Qui lo trovi in inglese.

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace!

Prima di andare via ti suggerisco di dare un'occhiata a questi post che potrebbero interessarti:
  • 100
    Shares

Commenti