pragmatic programmer recensione

Recensione The Pragmatic Programmer di Hunt & Thomas

  • 47
    Shares

Chi sono gli autori di The Pragmatic Programmer?

Gli autori di The Pragmatic Programmer sono due: Andy Hunt e Dave Thomas.

Andy Hunt è uno scrittore e un programmatore. Tra le tante cose che ha fatto ha dato il via al manifesto Agile che, se sei un programmatore, potresti aver sentito nominare una volta o due nella tua vita 😉
Dopo il successo di questo libro ha scritto una decina di libri con l’approccio pragmatico: da C# a Java, passando per Minecraft.

Anche Dave Thomas è uno scrittore e un programmatore. Figura anch’egli tra gli autori del manifesto Agile e ha collaborato alla stesura della maggior parte dei “libri pragmatici” di Any Hunt.
Tra le tante cose degne di nota di Dave, c’è da sottolineare il fatto che abbia coniato l’acronimo DRY (Don’t Repeat Yourself).

Diciamo che questi signori un paio di cosucce degne di note le hanno fatte!

Di cosa parla The Pragmatic Programmer?

Potrei dire che parla di programmazione, e sarebbe una definizione incompleta.

Potrei dire che parla di business, e sarebbe una definizione incompleta.

Immagina un libro sulla programmazione che contenga suggerimenti utili per imprenditori. È praticamente il libro perfetto, no?!

Ecco, questo libro è The Pragmatic Programmer.

In 8 capitoli, gli autori raccontano questo approccio pragmatico alla programmazione che si potrebbe benissimo estendere ad altri aspetti del proprio lavoro.

Si va da “Pragmatic Philosophy” a “Pragmatic Projects” passando per “Pragmatic Approach” e tanto altro. Il tutto condito di consigli sparsi qua e la in ogni capitolo.

Consigli diretti, senza troppi giri di parole. Pragmatici, appunto.

Alcuni di questi consigli, come “Fornisci alternative, non stupide scuse” e “Le astrazioni durano più dei dettagli”, li ho raccolti in un post di qualche settimana fa sulle lezioni per startup dal mondo della programmazione.

Tranquillo, c’è poco codice nel libro ed è presente solo in quei paragrafi più tecnici, dove supportano il loro approccio con degli esempi pratici.

Perché devi leggere The Pragmatic Programmer?

Perché volendo generalizzare, e un po’ esagerare, si potrebbe dire che molti concetti di questo libro vanno oltre la programmazione e il business e si applicano alla vita in generale.

Perché se sei un programmatore questo diventerà uno dei libri più belli che hai letto sulla programmazione.

Perché se sei un imprenditore questo diventerà uno dei libri più belli che hai letto sul business.

Perché se non sei nessuno dei due potrai comunque trarne utili insegnamenti e riflessioni su come coordinare un team, come organizzare i task, come migliorare il flusso di informazioni, come gestire un progetto e tanto altro.

La prima volta lo leggerai tutto d’un fiato. Poi lo terrai li, nella tua libreria, e ogni volta che avrai un dubbio su un argomento andrai a dare un’occhiata all’elenco dei suggerimenti per vedere se c’è qualcosa di utile. Puoi scommeterci!

Il libro è disponibile solo in Inglese e lo trovi qui su Amazon, sia in versione cartacea che per Kindle.

Dagli un’occhiata e fammi sapere cosa nei pensi nei commenti del post!

Prima di andare via ti suggerisco di dare un'occhiata a questi post che potrebbero interessarti:
  • 47
    Shares

Commenti