treno delle idee

Il treno delle idee: come è andata

Un treno di tre vagoni per attraversare l’Abruzzo in cerca di startup promettenti. Questo doveva essere, in breve, il treno delle idee.

In realtà, si è rivelato molto di più. Quando ho ricevuto l’invito per questo singolare evento startup che si sarebbe svolto completamente in un treno in corsa, ero un po’ scettico. Poi la curiosità ha avuto il sopravvento e alla fine ho accettato.

Meno male, direi.

Un intero weekend passato in giro per l’Abruzzo in un treno di tre vagoni, ispirato ad un’iniziativa simile svoltasi in Canada. Un vagone pieno di startupper, uno pieno di investitori e uno con gli organizzatori dell’evento: la FIRA, la Finanziaria Regionale Abruzzese.

E’ a loro, infatti, che va il merito di aver organizzato questa singolare iniziativa che puntava a presentare il bando Start Hope e, contemporaneamente, a realizzare un laboratorio mobile dove chiunque poteva salire e confrontarsi con startupper e investitori.

Oltre al tempo a disposizione sul treno, in ogni tappa d’arrivo (Teramo, Vasto e L’Aquila) c’era un mini evento di un paio di ore con saluti istituzionali, presentazione del bando, pitch di alcune delle startup presenti e, ovviamente, il pranzo.

Da sottolineare che tutti i contributi erano cronometrati: tre minuti per gli interventi istituzionali e sette per gli startupper. Quando il timer raggiungeva lo zero, una sirena avvisava del tempo scaduto e si tornava al proprio posto.
Devo dire che personalmente apprezzo molto le iniziative con gli interventi cronometrati, soprattutto per quelli istituzionali. E’ l’unico modo per rispettare al meglio i tempi, soprattutto se hai un treno che parte senza aspettare!

I miei dubbi iniziali erano legati soprattutto al deflusso del pubblico sul treno. In realtà q aspetto è stato gestito benissimo: il team di FIRA si occupava di indirizzare le persone presso lo startupper o l’investitore più indicato per il suo caso o, semplicemente, libero in quel momento. Allo stesso modo, si assicurava che nessuno togliesse troppo tempo agli altri monopolizzando qualche postazione, in modo da permettere a tutti di parlare con tutti.

Ogni startupper e investitore aveva a disposizione uno spazio di quattro sedili, uno per se e tre per gli ospiti. Chiunque poteva sedersi e fare domande, chiedere informazioni, scambiare opinioni o, semplicemente, chiacchierare.
E così è stato. Molti ragazzi si erano preparati bene e avevano già l’elenco delle persone con cui parlare, altri si sono semplicemente “buttati nella mischia” per raccogliere quanti più feedback possibili. Che non fa mai male!
Era sicuramente un’occasione da cogliere per poter parlare in modo informale con tutti e, soprattutto, con gli investitori, senza avere la pressione di un incontro organizzato a tavolino con pochi minuti a disposizione.

Senza fare troppi giri di parole, l’iniziativa è stata un successo. Sul treno erano presenti più di 250 persone al giorno. Gente che saliva e scendeva ad ogni fermata, altra che ha passato l’intera giornata a bordo. Startup già avviate, altre poco più che in fase embrionale ma anche semplici curiosi attirati dall’iniziativa.

Concludo semplicemente complimentandomi con il team di FIRA per la bella idea ma, soprattutto, per l’ottima realizzazione e organizzazione. Mi auguro sinceramente che non sia un caso isolato ma possa diventare un’occasione ricorrente, magari per fare il punto della situazione sullo stato delle iniziative finanziate.

P.S. Se siete aspiranti startupper vi consiglio di dare un’occhiata al bando, mi sembra un’occasione molto interessante con delle ottime condizioni.

Commenti

Chi Sono

Classe ‘84, Salernitano, cresciuto a camille e robottoni giapponesi! Sono un imprenditore digitale, blogger, public speaker e autore.
In segreto mi alleno per diventare Batman

Puoi seguirmi qui

La mia newsletter

Ricevi una volta a settimana una mia selezione di super contenuti sul mondo digital, marketing e business.
Libri, tool, video, post, eventi e tanto altro materiale interessante per il tuo lavoro.
Batman sarebbe fiero di te ;).

Risorse consigliate

Il mio libro

Acquista il mio libro sul Growth Hacking

Il mio corso

Acquista il mio corso sul Growth Hacking

Il mio ebook free

Leggi il mio ebook gratuito sul
Growth Hacking

Ultimi post