growitup

Microsoft & Cariplo insieme per le startup, nasce growITup

growITup, l’acceleratore che è molto di più

growitup spazi

Il 1 Luglio, nei bellissimi spazi di Cariplo Factory (ex Ansaldo) in zona Tortona a Milano, Microsoft e Fondazione Cariplo hanno annunciato growITup. Il progetto, che a una prima occhiata potrebbe sembrare un “classico” acceleratore, è in realtà molto di più.

Il programma growITup si concentra, infatti, sulla fase di crescita delle startup nostrane e ha come obiettivo primario quello della scalabilità. Sia in termini di espansione all’estero che di contratti con grosse aziende.

La sede dell’iniziativa è Milano, ma possono ovviamente applicare startup da tutta Italia, con qualche limitazione sui mercati di interesse che vedremo tra un po’.

Gli obiettivi

growitup obiettivi

La giornata di lancio non è stata una conferenza stampa. Ci sono stati numerosi interventi da parte di diversi ospiti che hanno approfondito un bel po’ i dettagli dell’iniziativa.

Gli obiettivi primari di growITup saranno cinque:

  1. Favorire un contesto imprenditoriale nel quale i talenti italiani possano tornare (se sono andati all’estero) o rimanere (se sono in Italia).
  2. Spingere sull’open innovation con il matching tra le grandi aziende nostrane e le startup. Questo è uno degli aspetti a mio avviso più interessanti, soprattutto visti i partner coinvolti.
  3. Facilitare e incrementare gli investimenti di VC internazionali nel mercato italiano. A quanto pare l’interesse di questi soggetti è forte, ma hanno difficoltà a “comprendere” il nostro ecosistema.
  4. Aiutare le nostre startup a diventare scaleup e portarle ad essere dei progetti di livello internazionale.
  5. Incoraggiare una digital transformation che permetta contemporaneamente di creare più occupazione e rendere il nostro ecosistema più attraente.

Aree di interesse

growitup aree interesse

Come accennavo nell’introduzione, l’iniziativa è aperta a startup di tutta la penisola, ma è limitata solo ad alcune aree di interesse. Potranno infatti applicare startup che operano in uno di questi 7 mercati:

  • Manifatturiero
  • Fashion e design
  • Turismo
  • Cibo e agricoltura
  • Energia
  • Servizi finanziari
  • Salute e benessere

Possono applicare startup che hanno al massimo 5 anni di vita e che hanno raccolto almeno 100k di capitali e puntano a round di investimento superiori ai 500k.

Per ulteriori dettagli sul programma ti invito a visitare il sito ufficiale.

Partner

growitup partner

Un’iniziativa di questo tipo ha, a mio avviso, il vero punto di forza nel network di partner che riesce a coinvolgere. Visti gli obiettivi (crescita e internazionalizzazione su tutti) è fondamentale la presenza di grosse aziende che facciano da traino, in maniera diretta e indiretta, per le startup coinvolte.

La lista (provvisoria) dei partner coinvolti nel progetto growITup è incredibile. Ci sono i maggiori attori dell’ecosistema startup italiano (VC, Incubatori, Acceleratori, ecc.), grosse aziende, business school, partner tecnologici, ecc.

Alcuni dei nomi annunciati per la prima fase sono: Enel, Barilla, Generali, Microsoft, HP, Technogym, Intesa San Paolo e tanti altri.

Conclusioni

L’iniziativa ha un potenziale altissimo e la presenza di partner di alto livello può fare veramente la differenza per le startup: dall’ottenere un contratto B2B con una grossa corporation fino a una potenziale exit con una delle aziende coinvolte.

Non è da sottovalutare, inoltre, l’aspetto degli investimenti considerando, soprattutto, che nell’iniziativa saranno coinvolti diversi VC e che al momento ci sono già Invitalia, Innogest e Quadrivio. Secondo Carlo Purassanta, CEO di Microsoft Italia, il progetto growITup punta a catalizzare 1 miliardo di investimenti entro il 2020. Non mi sembrano pochi ;)

Per maggiori informazioni ti rimando al sito ufficiale dove troverai tutti i dettagli sul processo di selezione, i partner coinvolti, il programma di accelerazione e tanto altro.

Commenti

Chi Sono

Classe ‘84, Salernitano, cresciuto a camille e robottoni giapponesi! Sono un imprenditore digitale, blogger, public speaker e autore.
In segreto mi alleno per diventare Batman

Puoi seguirmi qui

La mia newsletter

Ricevi una volta a settimana una mia selezione di super contenuti sul mondo digital, marketing e business.
Libri, tool, video, post, eventi e tanto altro materiale interessante per il tuo lavoro.
Batman sarebbe fiero di te ;).

Risorse consigliate

Il mio ebook free

Leggi il mio ebook gratuito sul
Growth Hacking
NUOVO

Il mio nuovo libro

Acquista il mio nuovo libro sul Growth Hacking Mindset

Il mio libro

Acquista il mio libro sul Growth Hacking

Il mio corso

Acquista il mio corso sul Growth Hacking

Ultimi post