Lavora con me2018-12-05T11:08:01+00:00

Lavora con me

In breve

Classe ‘84, Salernitano, cresciuto a camille e robottoni giapponesi! Sono un imprenditore digitale, blogger, public speaker e autore.

Affianco aziende, startup e professionisti nella loro strategia con la metodologia Growth Hacking per fargli capire 3 cose: prodotto e marketing non sono due cose separate; nel business bisogna fidarsi solo dei dati;  la cosa più importante è parlare con i propri clienti.

P.S. In segreto mi alleno per diventare Batman.

Aziende con cui ho lavorato

Come possiamo collaborare

CONSULENZA

Spesso alcuni problemi ti sembrano insormontabili semplicemente perchè ci sbatti la testa quotidianamente. Il fatto di essere tutti i giorni completamente immerso nel tuo progetto ti porta ad avere una serie di bias cognitivi e a indossare dei paraocchi che ti impediscono di guardare oltre. È in questo scenario che un supporto esterno può rivelarsi fondamentale.

Vuoi applicare la metodologia Growth Hacking nel tuo business? Vuoi capire come far lavorare marketing e prodotto insieme? Vuoi imparare a usare i dati in maniera intelligente? Sono la persona che fa per te.

FORMAZIONE

La formazione mi piace molto di più della consulenza, lo confesso. L’ho sempre trovata molto più completa, utile e di valore rispetto alla consulenza classica. Faccio tanta formazione, sia online che offline, sia d’aula che in azienda, con formati di diverso tipo: docenza classica, seminari, workshop, e chi più ne ha più ne metta. Inoltre ho un mio format specifico, il Growth Hacking Bootcamp che è una full immersion teorico pratica sul metodo Growth Hacking per chi vuole veramente sporcarsi le mani.

Se vuoi creare un Growth team in azienda o dare una “rinfrescata” al tuo team di marketing o di prodotto allora questo è il servizio che stai cercando.

COACHING

Quando si usa la parola coaching è sempre rischioso. Ormai l’abbiamo svuotata di ogni significato e in molti contesti ne ha assunto quasi uno negativo. Ma in linea di massima non lo è. Il coaching fatto bene aiuta un sacco.

Chiariamo subito che il mio obiettivo non è di darti delle risposte, ma di stimolarti a porre le giuste domande. Gli “esperti” che hanno tutte le risposte li trovo sempre pericolosi.

Se la parola coaching ti spaventa chiamalo affiancamento o supervisione, ma il senso è che se cerchi una persona che ti dia un metodo e ti segua in maniera strategica sulle tue attività allora l’hai trovata!

EVENTI

Svolgo molte attività di public speaking, non solo sugli aspetti di marketing e prodotto, ma anche su tematiche di innovazione, di business e di digitale a 360 gradi. Da anni ormai intervengo nei maggiori eventi italiani che trattano questi temi e in numerosi eventi privati aziendali. Ti basta fare una ricerca su YouTube se vuoi vedere qualche mio talk pubblico.

Insomma, si è capito che mi piace parlare? Penso di si! Quindi se stai organizzando un evento e vorresti avermi come speaker, moderatore, panelist o presentatore hai trovato il tuo uomo.

Dicone di me

FAQ

Visto che molte domande sono ormai dei classici che mi chiedete in continuazione, è arrivato il momento di anticiparle

1) Posso segnalarti contenuti interessanti per il tuo blog/pagina FB/Linkedin/ecc?

Assolutamente si! Se hai sviluppato un tool, lanciato una startup, scritto un libro o altro e vuoi girarmi una segnalazione per finire sui miei canali fallo pure! Non ti prometto nulla però, ricevo tantissime segnalazioni e quindi scrivo solo delle cose che mi colpiscono seriamente. Prima di mandarmi una mail assicurati di aver letto come si contatta un giornalista o un blogger.

2) Posso scrivere un guest post sul tuo blog?

Certo che si! C’è qualche condizione però: deve essere in linea con i miei contenuti e il mio pubblico; non deve essere una marketta per il tuo prodotto o la tua azienda; deve essere un contenuto utile, interessante e unico.

3) Scrivi guest post o interviste per altri?

I guest post li ho ridotti notevolmente, purtroppo portano via molto tempo e cerco di dare priorità al mio blog, quando ho un contenuto interessante. Quando possibile preferisco l’intervista perché richiede meno impegno.

4) Quanto costi?

Non poco. Sul serio. Meglio chiarire le cose fin da subito. Quindi se stai pensando a un’attività “senza budget” o “con poco budget” meglio lasciar perdere

5) Fai attività pro-bono?

Qualche volta si. Lo faccio se trovo una realtà giovane e interessante che mi piace supportare o perché c’è una buona causa alle spalle. N.B.: il tuo portafogli non è una buona causa per scroccare consulenza.

Guarda il mio TEDx

Il segreto del successo è la pazienza.